Call nowBook now

Trekking con GHP 
Fiumara Allaro

Sentieri a cura di Arturo Rocca

Il fiume Allaro, da molti individuato come l’antico Sagra, inizia il suo corso nel territorio di Fabrizia. Su questo fiume nel V sec. a.C. si combatté la battaglia tra 130.000 crotoniati e 10.000 locresi vinta da questi ultimi con l’aiuto dei Dioscuri (Castore e Polluce). Il corso della fiumara è caratterizzato da un enorme sperone roccioso su cui è costruito il monastero-romitorio di Sant’Ilarione, vicino alla grande briglia dove si formano una larga cascata e un laghetto in cui possiamo fare il bagno. Lungo il cammino incontriamo delle costruzioni caratteristiche: un vecchio mulino e un nucleo di case abbandonate chiamato borgo Pampiniti. Proseguendo possiamo osservare sulle alture le case di Salincriti.

Non esiste un vero e proprio sentiero, anche perché modificato in continuazione dagli enormi massi precipitati dalle pareti e trasportati dalla furia delle piene. Il percorso segue il greto del torrente, che in alcuni punti si stringe tanto da doverlo attraversare diverse volte. Ad uno dei tanti passaggi  incontriamo delle grandi pietre levigate, che sembrano delle vasche da bagno che meritano una piccola sosta.

Degna di nota la località detta “prisa”. Qui si allacciava l’acquedotto costruito dai monaci del romitorio di S. Ilarione, che  oggi versa in stato di abbandono per mancanza di manutenzione. La condotta si snoda per tutto il versante nord-est ed a 7,5 km. Dopo aver irrigato splendidi agrumeti e giardini strappati alla montagna, si getta nel vallone di Calatria, località di produzione di un ottimo vino.

Possiamo godere delle tante spiaggette che si formano quando l’acqua si ritira. Ad un certo punto il percorso diventa più impegnativo con uno spettacolare panorama contraddistinto da caratteristiche rocce a picco di colore bianco che costeggiano il fiume e da enormi massi sui quali scorre impetuosa l’acqua  il cui corso continuerà a stringersi fino a diventare uno stretto varco tra le gole di granito levigato da secoli d’acqua e detriti.

Il gusto dell’avventura!

Informazioni

TIPO ITINERARIO:  Naturalistico
LOCALITA’: Romitorio di S. Ilarione
TRASPORTO: Auto o pulmini navetta fino al romitorio
DISTANZA: Da Siderno Km. 40
TEMPO TREKKING: 6 ore andata e ritorno
PRANZO:  Al sacco
OCCORRENTE: Scarpe alte alla caviglia, costume da bagno, acqua e bevande
ATTIVITA’: Emozionante percorso di trekking lungo la fiumara Allaro caratterizzato da pozze balneabili, scivoli e cascate
EVIDENZE: Insediamenti pastorali, antiche condotte d’acqua in muratura
DIFFICOLTA’: Livello 4/5 Sterrato, ostacoli medi, rocce e acqua, tempi medio-lunghi. Sterrato, ostacoli rilevanti, rocce e acqua, tempi medio-lunghi

Cosa aspetti! Prenota ora